Attività OdV

Attività del consiglio - 2013


Determinazioni adottate nel Consiglio dell'Organo di vigilanza del 9 dicembre 2013

Nel Consiglio tenutosi in data 9 dicembre 2013, l’Organo di vigilanza ha adottato la Determinazione n. 25/2013 con cui ha disposto la conclusione delle attività di verifica in ordine alla Segnalazione “S01/13 – Fastweb/Discriminazione nell’accesso alla rete in fase di realizzazione di impianti ULL e bitstream – Attuazione del gruppo di Impegni n. 1 relativo all’istituzione di un nuovo processo di delivery dei servizi SPM”. Nella chiusura del procedimento ai sensi dell’art. 15 del proprio Regolamento, il Board ha ritenuto opportuno formulare alcune Raccomandazioni alla Società Telecom Italia S.p.A.
Contestualmente, nella medesima seduta è stata avviata, con la Determinazione n. 28/2013, l’analisi concernente l’opposizione di tutti i rifiuti di impianti ULL (c.d. KO) per presenza apparati di multiplazione di rete, rifiuti opposti da Telecom Italia agli Altri Operatori, al fine di valutare l’efficacia delle azioni raccomandate e verificare l’eventuale violazioni degli Impegni.
Durante il medesimo incontro, i componenti dell’Organo di vigilanza hanno avviato un’analisi concernente le cause di scarto degli Ordinativi di lavoro verso gli Operatori Alternativi, con la Determinazione n. 26/2013, al fine di valutare a pieno il rispetto del principio di parità di trattamento nell’offerta “retail” e “wholesale” di Telecom Italia.
Infine, l’Organo di vigilanza ha adottato la Determinazione n. 29/2013 con la quale è stato disposto un nuovo termine per la conclusione delle attività di verifica in ordine alla Segnalazione “S02/13 – Fastweb/Malfunzionamenti del sistema di CRM per i clienti Wholesale”, avviata il 13 marzo 2013 con la Determinazione n. 6/2013.

Avvio di specifiche attività di vigilanza sul sistema di monitoraggio degli indicatori

Il Consiglio dell’Organo di vigilanza ha adottato, nel corso del Consiglio tenutosi in data 16 ottobre 2013, la Determinazione n. 21/2013con la quale viene deciso l’avvio di specifiche attività di vigilanza sul sistema di monitoraggio degli indicatori di cui al Gruppo di Impegni n. 4, e vengono richieste a Telecom una serie di specifiche e dettagliate informazioni sugli indicatori individuati. L’attività di vigilanza ha una durata prevista di 12 mesi.
Nel corso della consueta attività di controllo dei KPI, infatti, l’Organo di vigilanza ha avuto modo di rilevare come alcune degli indicatori oggetto di analisi sembrano evidenziare prestazioni più favorevoli per i clienti dell’Operatore storico, Telecom Italia, a discapito dei clienti degli Operatori alternativi.


Determinazioni adottate nel Consiglio dell'Organo di vigilanza del 11 novembre 2013

Nel corso del Consiglio tenutosi in data 11 novembre 2013, l’Organo di vigilanza ha adottato la Determinazione n. 22/2013 con cui ha approvato la Relazione Trimestrale relativa alle attività svolte e ai risultati conseguiti nel corso del III trimestre 2013 (1° luglio-30 settembre 2013) redatta in conformità a quanto stabilito dal Gruppo di Impegni n. 7 proposti da Telecom Italia S.p.A. e approvati con la Delibera n. 718/08/CONS dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni.
Nella medesima seduta, il Board ha approvato anche la Determinazione n. 23/2013 con la quale è stato disposto un nuovo termine per la conclusione delle attività di verifica in ordine alla Segnalazione “S03/13 – Welcome Italia/Incremento dello stato di degrado fisico delle linee di accesso, gestione degli Interventi a Vuoto, rispetto degli SLA e relative penali di Assurance per servizi bitstream – Attuazione del Gruppo di Impegni n. 5 relativo alle garanzie di trasparenza dei piani tecnici per la qualità della rete fissa di accesso”.


Avvio di specifiche attività di vigilanza sul sistema di monitoraggio degli indicatori

Il Consiglio dell’Organo di vigilanza ha adottato, nel corso del Consiglio tenutosi in data 16 ottobre 2013, la Determinazione n. 21/2013con la quale viene deciso l’avvio di specifiche attività di vigilanza sul sistema di monitoraggio degli indicatori di cui al Gruppo di Impegni n. 4, e vengono richieste a Telecom una serie di specifiche e dettagliate informazioni sugli indicatori individuati. L’attività di vigilanza ha una durata prevista di 12 mesi.
Nel corso della consueta attività di controllo dei KPI, infatti, l’Organo di vigilanza ha avuto modo di rilevare come alcune degli indicatori oggetto di analisi sembrano evidenziare prestazioni più favorevoli per i clienti dell’Operatore storico, Telecom Italia, a discapito dei clienti degli Operatori alternativi.


Nuovo termine per la conclusione delle attività di verifica delle Segnalazioni nn. S01/2013 e S02/2013

Nel corso del Consiglio tenutosi in data 16 ottobre 2013, l'Organo di vigilanza ha adottato la Determinazione n. 19/2013 con cui ha disposto un nuovo termine per la conclusione delle attività di verifica in ordine alla Segnalazione "S02/13 - Fastweb/Malfunzionamenti del sistema di CRM per i clienti Wholesale", avviata il 13 marzo 2013 con la Determinazione n. 6/2013.
L'Organo di vigilanza ha inoltre disposto con la Determinazione n. 20/2013 la proroga della scadenza per le attività di verifica in ordine alla Segnalazione "S01/2013 - Fastweb/Discriminazione nell'accesso alla rete in fase di realizzaizone di impianti ULL e bitstream".


Attività di verifica in ordine alla Segnalazione n. S01/2013 – Invio della Comunicazione preliminare

Nel corso del Consiglio tenutosi in data 11 settembre 2013, l’Organo di vigilanza ha adottato la Determinazione n. 18/2013 con cui ha approvato l’invio della Comunicazione preliminare a Telecom Italia ai sensi dell’art. 14, comma 1 del Regolamento dell’Organo di vigilanza in ordine alla Segnalazione “S01/13 – Fastweb/Discriminazione nell’accesso alla rete in fase di realizzazione di impianti ULL e bitstream – Attuazione del gruppo di Impegni n. 1 relativo all’istituzione di un nuovo processo di delivery dei servizi SPM”.


Determinazioni adottate nel Consiglio dell'Organo di vigilanza del 29 agosto 2013

Nel corso del Consiglio tenutosi in data 29 agosto 2013, l’Organo di vigilanza ha adottato la Determinazione n. 16/2013 con cui ha approvato la Relazione Trimestrale relativa alle attività svolte e ai risultati conseguiti nel corso del II trimestre 2013 (1° aprile-30 giugno 2013) redatta in conformità a quanto stabilito dal Gruppo di Impegni n. 7 proposti da Telecom Italia S.p.A. e approvati con la Delibera n. 718/08/CONS dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni.
Nella medesima seduta, il Board ha approvato anche la Determinazione n. 17/2013 con la quale è stato disposto un nuovo termine per la conclusione delle attività di verifica in ordine alla Segnalazione “S03/13 – Welcome Italia/Incremento dello stato di degrado fisico delle linee di accesso, gestione degli Interventi a Vuoto, rispetto degli SLA e relative penali di Assurance per servizi bitstream – Attuazione del Gruppo di Impegni n. 5 relativo alle garanzie di trasparenza dei piani tecnici per la qualità della rete fissa di accesso”.


Nuovo termine per la conclusione dell’attività istruttoria Segnalazioni n. S01/2013 e n. S02/2013

Nel corso del Consiglio tenutosi in data 19 giugno 2013, l’Organo di vigilanza ha adottato la Determinazione n. 14/2013 e la Determinazione n. 15/2013 con le quali sono stati disposti dei nuovi termini per la conclusione, rispettivamente, delle istruttorie “S01/13 – Fastweb/Discriminazione nell’accesso alla rete in fase di realizzazione di impianti ULL e bitstream” e “S02/13 – Fastweb/Malfunzionamenti del sistema di CRM per i clienti Wholesale”, avviate entrambe il 13 marzo 2013 con le Determinazioni n. 5/2013 e Determinazione n. 6/2013.


Piano delle attivita’ 2013 dell’Organo di vigilanza

Nel corso del Consiglio tenutosi in data 9 maggio, l’Organo di vigilanza ha approvato il Piano delle Attività per l’anno 2013.


Avvio della Consultazione pubblica concernente la modifica della procedura di gestione delle segnalazioni e dei reclami

Nel corso del Consiglio tenutosi in data 23 aprile 2013, l’Organo di vigilanza ha adottato la Determinazione n. 10/2013 con la quale è stata avviata una Consultazione pubblica, rivolta agli Operatori, in merito alla proposta di modifica dei criteri generali per la gestione e per la trattazione dei procedimenti dell’Organo di vigilanza.
Alla luce dell’esperienza maturata sin qui negli anni (l’attuale procedura che regola l’intero procedimento è stata approvata nel 2009 con la Determinazione n. 2) l’Organo di vigilanza ha ravvisato la necessità di modificare la procedura di trattazione delle segnalazioni e dei reclami con l’obiettivo di rafforzare le garanzie di partecipazione e contraddittorio di tutti i soggetti interessati e, più in generale, al fine di semplificare e conferire la massima trasparenza alle attività istruttorie condotte.

Approfondisci


Avvio attività di verifica in ordine alla Segnalazione n. S03/2013

Nel corso del Consiglio del 23 aprile 2013, l’Organo di Vigilanza ha adottato la Determinazione n. 9/2013, che avvia verifiche in ordine alla Segnalazione dell’Operatore Welcome Italia n. S03/2013 in ordine a presunti degradi fisici delle linee di accesso, gestione degli interventi a vuoto, rispetto degli SLA e definizione delle penali di assurance.


Avvio attività di verifica in ordine alle Segnalazioni n. S01/2013 e n. S02/2013 e approvazione della Relazione Annuale 2013

Nel corso del Consiglio del 13 marzo 2013, l'Organo di Vigilanza ha adottato la Determinazione n. 5/2013, che avvia verifiche in ordine alla Segnalazione dell'Operatore Fastweb n. S01/2013 relativa a presunte violazioni del principio di parità di trattamento da parte di Telecom Italia nella attivazione di Ordinativi di Lavoro OLO, e la Determinazione n. 6/2013, che dispone l'avvio di attività di verifica in ordine alla Segnalazione dello stesso Operatore alternativo n. S02/2013, avente ad oggetto asseriti malfunzionamenti del sistema CRM. Inoltre, nel corso del medesimo Consiglio l'Organo di Vigilanza ha approvato con la Determinazione n. 7/2013 la "Relazione Annuale 2013 - Attività e risultati 2012".


Avvio Attività di vigilanza sul sistema di Coda Unica e chiusura del monitoraggio sui dati elementari dei KPI

Nel corso del Consiglio del 20 febbraio 2013, l’Organo di Vigilanza ha adottato la Determinazione n. 3/2013, che dispone l’avvio per l’anno 2013 delle attività di vigilanza sulla gestione del sistema di accodamento degli Ordinativi di Lavoro c.d. "a Coda Unica", e la Determinazione n. 4/2013 con la quale l’Organo di vigilanza approva la Relazione Tecnica di chiusura dell’Ufficio di vigilanza relativa alle attività di monitoraggio condotte sui dati elementari certificati utilizzati per il calcolo degli indicatori di performance.