Integrazione verticale, modelli di separazione e vigilanza sulla rete di accesso: esperienze internazionali a confronto

 

L’evento, già previsto a Roma per il 19 marzo 2020, è stato rinviato causa emergenza Covid-19. La nuova data verrà programmata in accordo con le disposizioni governative.

 

 

Presentazione dello studio:

Integrazione verticale, modelli di separazione e vigilanza sulla rete di accesso: esperienze internazionali a confronto

In tutti i paesi, con la sola eccezione della Nuova Zelanda, la concorrenza nei mercati delle telecomunicazioni deve fare i conti con l’integrazione verticale di una impresa incumbent che, oltre ad essere proprietaria della rete di accesso, opera nei mercati a valle in competizione con gli altri operatori.

Per evitare che ciò possa impedire il pieno sviluppo della concorrenza sono stati elaborati diversi modelli di separazione e implementati vari strumenti regolatori al fine di garantire il rispetto del principio di equivalence secondo il quale gli operatori alternativi devono accedere ai servizi di rete esattamente con lo stesso trattamento delle divisioni retail dell’operatore verticalmente integrato.

Nel seminario vengono presentati e discussi i risultati di uno studio comparato sui modelli di separazione, equivalence  e vigilanza  della rete fissa di accesso nei principali paesi industrializzati, commissionato dall’Organo di Vigilanza alla società Cullen International con lo scopo di fornire un aggiornato benchmark internazionale rispetto al quale collocare il modello italiano e la sua possibile evoluzione.