Attività OdV

Relazione Annuale OdV - 2012

×

Messaggio di errore

Notice: unserialize(): Error at offset 2 of 45 bytes in variable_initialize() (line 1202 of /product/htdocs/drupal/organodivigilanza/includes/bootstrap.inc).

L’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha approvato, nel dicembre 2008, gli Impegni di Telecom Italia allo scopo di garantire una più efficace parità di trattamento nel mercato dell’accesso alle reti di comunicazione elettronica, soluzione innovativa che prevede, in aggiunta alle misure e ai rimedi disposti dall’Autorità, l’assunzione di elementi di obbligazione volontaria da parte dell’Operatore.

 

ra2012.png

Scarica la relazione annuale 2012

PDF 5 Mb

 

Gli Impegni di Telecom Italia, approvati con la Delibera n. 718/08/CONS, si collocano nel contesto del quadro normativo di riferimento previsto dall’articolo 14-bis del Decreto Legge 4 luglio 2006, n. 223 convertito in Legge 4 agosto 2006, n. 248, che ha introdotto detto istituto quale strumento “negoziale” di regolazione e, insieme alla creazione di Open Access di cui si dirà in seguito, costituiscono il risultato di un lungo e meditato iter regolamentare, avviato dall’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni coll’attivo contributo dell’Azienda.

Detto percorso regolamentare ha visto coinvolti, in un processo di consultazione pubblica, tutti gli Operatori di mercato interessati, per trovare poi conferma e ulteriore sviluppo nelle Delibere n. 731/09/CONS e n. 1/12/CONS, con le quali l’Autorità, dopo aver trasformato in obblighi regolamentari molte delle misure contenute nella citata Delibera n. 718/08/CONS, ha definito una disciplina specifica con riferimento ai servizi e alle reti di nuova generazione. In questo contesto si colloca la Direttiva n. 2009/140/CE, che modifica il vigente quadro regolamentare delineato per larga parte dal Decreto Legislativo n. 259 del 2003 “Codice delle comunicazioni elettroniche”. La Direttiva, infatti, pur non rinunciando a disciplinare la fattispecie della c.d. “separazione volontaria” (art. 13ter), introduce, tra gli obblighi regolamentari imponibili agli Operatori aventi significativo potere di mercato, la separazione c.d. “funzionale”.

Pochi mesi prima dell’approvazione degli Impegni, Telecom Italia ha costituito una apposita funzione, Open Access, incaricata della gestione della rete di accesso e della fornitura dei servizi ad essa associata, sia alla divisione commerciale Retail dell’Azienda che agli Operatori alternativi, attraverso la propria funzione Wholesale, con l’intento di garantire il rispetto del principio di parità di trattamento.